Analisi Bando Microinnovazione Toscana

In questi primi giorni del 2015, la Regione Toscana sta dimostrando una forte vitalità sul piano dei finanziamenti agevolati alle imprese. Di particolare interesse è il nuovo bando che è stato pubblicato il 15 gennaio di quest’anno a sostegno dell’innovazione nelle aziende manifatturiere, edili ed estrattive.

Si tratta di un bando che, come dice già il nome, è rivolto a quelle aziende che intendono apportare innovazioni qualificate all’interno del proprio sistema, ma che non richiedono grandi investimenti.

Si caratterizza infatti per dei limiti minimi e massimi di investimento relativamente contenuti, in quanto si parte da un minimo di 10.000 euro di investimento per le micro imprese (fino a 10 dipendenti, o meglio U.L.A., e 2 milioni di euro di fatturato) fino ad un massimo di 50.000,00 euro di investimento.

Questa nuova opportunità nasce dalla positiva esperienza del bando sulle “Consulenze Qualificate” del POR appena concluso e ci accompagnerà per tutto l’arco della nuova programmazione.

Analisi Bando Microinnovazione del Dr. Massimo Biribicchi - Presidente BRT ConsultingIl bando, che è perfettamente aderente a quello che viene definito “bando standard”, mette a disposizione un catalogo di attività consulenziali molto ampio a cui i progetti delle imprese che intendono parteciparvi devono essere ricondotti. Si va dai “Servizi qualificati di accompagnamento – primo sostegno per l’innovazione”, all’interno del quale si trovano audit, cioè una diagnosi, dell’impatto sociale dell’impresa e studi di fattibilità per la partecipazione a bandi europei, ai “Servizi qualificati specializzati di consulenza e sostegno all’innovazione” che spaziano dal supporto alle attività di ricerca e sviluppo per l’innovazione di prodotto e di processo fino ai servizi per l’innovazione commerciale, informatica (ICT) e finanziaria.

Il catalogo è molto ampio e non troppo dissimile da quello sul quale era possibile presentare domanda sul vecchio bando. Quello che invece ci pare sia profondamente cambiato rispetto alla passata edizione, è una maggiore attenzione alle piccole e piccolissime (micro) aziende. Nell’attribuzione del punteggio, che poi determina la posizione in graduatoria e la possibilità o meno di vedersi finanziati, trovano in questa nuova edizione maggiore spazio le caratteristiche del progetto legate alla sua qualità, rivolta anche al suo impatto sociale sia all’interno dell’azienda che sul mercato, rispetto alle caratteristiche patrimoniali e finanziarie dell’azienda. Vi sono, quindi, maggiori possibilità di ottenere il finanziamento da parte delle piccole e piccolissime realtà rispetto al passato, a patto che presentino un valido progetto e che siano in grado di saper valutare attentamente l’impatto che questo avrà sulla loro realtà e su quella che li circonda.

Rimane inalterato il contributo sotto forma di “conto capitale” (fondo perduto) con percentuali variabili che vanno a seconda della tipologia di servizio scelto e alle dimensioni dell’azienda da un minimo del 25% ad un massimo del 50% a fondo perduto. Le domande potranno essere presentate sino ad esaurimento dei fondi in due momenti: entro il 30 Aprile ed entro il 31 Ottobre di ogni anno.

La dotazione finanziaria iniziale del bando è di 600 mila euro, ma la Regione confida di portare la dotazione complessiva a 25 milioni di euro per sostenere il progetto sino alla conclusione del nuovo POR nel 2020.

Per informazioni, contattaci mfx broker сайтнабор косметикидетская посудафурман алексейасер ценадетектор правдывязана безрукавка

Info: +39 0575 354444

Contattaci per Informazioni sui Bandi di FInanziamento Agevolato Informazioni

Google Android

Scarica la nostra App per Android

BRT Consulting crea la prima App Italiana dedicata ai Finanziamenti Agevolati alle Imprese!Installa

Apple iPhone

Scarica la nostra App per iPhone

BRT Consulting crea la prima App Italiana dedicata ai Finanziamenti Agevolati alle Imprese!Installa

Newsletter

Resta costantemente aggiornato sulle oppurtunità di finanziamento per la tua azienda, inscriviti alla nostra Newsletter!

Inserisci il tuo indirizzo Email:
 

Chi Siamo